01.04.19 Il Sole 24 Ore – L’avvocato crea le offerte di lavoro sul cellulare

Due siti gratuiti e utilizzabili da smartphone, lanciati da poche settimane e finanziati tramite bandi della Cassa forense, sono fra le novità disponibili per avvocati innovativi.

MatchingPro è una piattaforma open in grado di raccogliere i dati identificativi, i curricula, pubblicazioni e aggiornamenti degli avvocati. Progetto vincitore di un bando nazionale sull’innovazione, prende le mosse da una community già costituita su Facebook con oltre 5mila avvocati.

«Lo scopo è creare un luogo virtuale nel quale far incontrare domanda e offerta con un sistema automatico di rating delle competenze generato dalle pubblicazioni e dagli aggiornamenti caricati sui profili dei singoli avvocati», afferma Francesco Mazzella, componente del direttivo nazionale dell’Associazione nazionale forense. «L’Anf è impegnata – evidenzia Mazzella – a sperimentare i nuovi strumenti offerti dall’innovazione tecnologica a supporto della professione. Nonostante la ritrosia della categoria, si tratta di cambiamenti sempre più necessari e inevitabili, che andrebbero supportati non solo da risorse economiche, ma soprattutto da un’adeguata consapevolezza».

Altro progetto, sempre finanziato dalla Cassa forense, è LexLocator, piattaforma online gratuita per privati e imprese dedicata alla ricerca online di un partner legale su base geografica. Alla piattaforma gli avvocati si iscrivono segnalando una sola area di competenza, confermando così che il futuro della professione sta nella specializzazione. «Per essere qualificati e credibili – afferma l’avvocata Nicoletta Grassi, dell’Anf di Bologna – è necessario concentrarsi su ambiti precisi ed essere trasparenti sulle proprie competenze».

Isabella Fusillo –