16.02.16 Il Sole 24 Ore – Cassazionisti, giovani penalizzati

L’Associazione nazionale forense supporta i giovani colleghi che in tutta Italia hanno impugnato, al Tar Lazio o con ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, il regolamento sulla disciplina per diventare cassazionisti. Secondo il segretario dell’Anf, Luigi Pansini, subordinare il patrocinio in Cassazione alla frequenza di un corso della Scuola superiore dell’avvocatura (che si terrà in buona parte a Roma) e al superamento di un test (valutato da una commissione la cui composizione è decisa dal Cnf) ostacola il percorso degli avvocati più giovani, rendendo l’abilitazione lunga e costosa.

16FEB16_SOLE-page-001