30.07.15 La Nuova Venezia – Anche in laguna è nata l’Associazione forense

logo_anfAnche in laguna è nata l’Associazione nazionale forense, un sindacato degli avvocati. La presiede la civilista Anna Paola Klinger, segretario è il penalista Andrea Franco. Nello statuto sono specificati scopi e finalità, eccoli. «Promuove ogni iniziativa diretta alla effettiva affermazione del diritto inviolabile di azione e di difesa quale contenuto essenziale della libertà dei cittadini, e presupposto fondamentale per lo sviluppo democratico del paese nel rispetto dei principi costituzionali, dei diritti fondamentali dell’uomo, dei principi costituzionali della normativa dell’Unione Europea; attua ogni iniziativa diretta ad eliminare gli ostacoli di ordine giudiziale, sociale ed economico che impediscono o rendono difficile il diritto di azione e di difesa, anche contribuendo allo studio ed alla formazione delle norme che riguardano l’ordinamento della giustizia; si impegna nella individuazione degli interessi e degli obiettivi comuni a tutte le libere professioni intellettuali, cooperando, per la tutela ed il raggiungimento degli stessi, con tutti i soggetti rappresentativi delle dette professioni; si adopera anche affinché si realizzi un modello giurisdizionale tendenzialmente unico che, nell’equilibrio delle separate funzioni dell’avvocatura e della magistratura, contribuisca a realizzare la legalità; rafforza la solidarietà professionale e la coscienza associativa degli avvocati al fine di renderli partecipi collettivamente alla difesa dei loro interessi, a tale fine promuovendo ed organizzando attività e servizi, di natura formativa e specialistica a favore degli iscritti e, in genere, a favore degli avvocati e dei praticanti». Il consiglio della sezione veneziana dell’Anf è composto dagli avvocati Alvise Biscontin, Daniele Ganz, Consuelo Marani, Valeria Mazzotta, Gaio Tesser, Pierluigi Vedova, Martina Zancan e Giambattista Zatti.

L’ARTICOLO SULLE PAGINE DEL GIORNALE