AVVOCATI; PANSINI (ANF): SUPERATO L’OUA, LA VOLONTA’ DEL CONGRESSO E’ SOVRANA. UNA SFIDA NUOVA CHE SIA INCLUSIVA E PARTECIPATA. RIMANE PROBLEMA DI GOVERNANCE SE IL CNF PERMANE ORGANO CHE CONTEMPORANEAMENTE LEGIFERA, AMMINISTRA E GIUDICA

riminiIl Congresso Forense di Rimini ha deciso: superare l’Organismo Unitario dell’Avvocatura e via libera al nuovo soggetto dell’OCF. E la volontà del congresso è sovrana.

Una nuova esperienza ha inizio e occorre l’impegno di tutte le componenti dell’Avvocatura perché tante sono le sfide da affrontare per il futuro della professione”.

Lo dichiara il segretario generale dell’Associazione Nazionale Forense Luigi Pansini.

La giornata di oggi – continua Pansini – ha evidenziato molti aspetti sui quali il nuovo organismo dovrà lavorare e tra questi sicuramente le storture di una legge professionale CNF-centrica che necessita di essere modificata. Gli interventi di questi due giorni hanno comunque messo in risalto tutte le incongruenze di un’istituzione nazionale che oggi legifera, amministra e poi giudica, senza essere eletta direttamente dagli iscritti”.

Come ventidue anni fa l’Avvocatura è chiamata ad una nuova sfida che deve far tesoro delle esperienze del recente passato, e l’auspicio è che possa essere realmente inclusiva e partecipata” – conclude Pansini.

Rimini 7 ottobre 2016