GIUSTIZIA; L’AVVOCATO LUIGI PANSINI CONFERMATO SEGRETARIO GENERALE DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE FORENSE PER IL PROSSIMO TRIENNIO. PANSINI:”CONTINUARE PROCESSO DI RIFORMA DELLA PROFESSIONE E GARANTIRE SEMPRE PIENO FUNZIONAMENTO DELLA GIURISDIZIONE”

L’avvocato Luigi Pansini di Bari confermato quale Segretario generale dell’Associazione Nazionale Forense.
L’A.N.F. ha infatti proceduto nella giornata di sabato 30 giugno, riunito il Consiglio nazionale a Roma, all’elezione dei nuovi organi dirigenti.
L’avvocato Luigi Pansini si avvia così al secondo mandato, avendo guidato l’A.N.F. nel corso dell’ultimo triennio.
Il Segretario dell’ANF, 49 anni, è avvocato civilista e fallimentarista a Bari, dove è stato dirigente della sede locale dell’associazione, da 15 anni tra i protagonisti della vita politica forense.
Affiancano Luigi Pansini quali componenti del consiglio direttivo: Francesco Mazzella di Napoli, Valeria Rodelli di Lecce, Paola Fiorillo di Salerno, Donata Giorgia Cappelluto di Palermo,Urbano Rosa di Firenze e Giampaolo Di Marco di Vasto
Nel corso del consiglio nazionale eletti anche il nuovo presidente, Giovanni Delucca di Bologna, e i due vicepresidenti, Federica Mariottino di Napoli e Franco Uggetti di Bergamo.
“Sono orgoglioso della fiducia che la mia associazione ha riposto nuovamente in me; al centro dell’attività di ANF vi sarà l’esigenza di continuare il processo di riforma della professione, di guardare alle nuove forme di organizzazione del lavoro, di presidiare senza tentennamenti la tenuta della giurisdizione, di favorire l’esercizio della professione con particolare riferimento alle giovani generazioni.
Un triennio sicuramente molto delicato nel corso del quale l’A.N.F. deve leggere e decodificare la realtà che si trasforma e i diversi contesti nei quali l’avvocatura opera e proporre idee per governare il cambiamento, che riguardi tanto la giurisdizione quanto la professione”.