Il Deliberato del Consiglio Nazionale – Salerno 14/15 dicembre 2013

Il Consiglio Nazionale dell’Associazione Nazionale
Forense, riunitosi in Salerno nei giorni 14 e 15 dicembre
2013 per discutere sul tema “Rappresentanza unitaria
dell’Avvocatura : evoluzioni e prospettive”, nello stigmatizzare
la gestione inefficace, verticistica e poco democratica
dell’attuale Dirigenza dell’O.U.A. ed il mancato effettivo
coinvolgimento delle rappresentanze Associative
1)RIBADISCE l’impegno di ANF nel perseguire l’obiettivo di
una rappresentanza unitaria dell’Avvocatura, come sancito
dall’incipit dello statuto di ANF;
2)AFFERMA la volontà di contribuire in maniera propositiva
alla attuazione dell’art. 39 della Legge Professionale;
3)IMPEGNA gli Organi direttivi della Associazione a
partecipare costruttivamente al “tavolo permanente” di
concertazione che verrà costituito;
4) INDICA come obiettivo la ricerca, nella delineazione delle
proposte volte all’attuazione di cui al punto sub 2, di tutti gli
strumenti più idonei ed opportuni per garantire la
democraticità, la rappresentatività, la funzionalità e l’efficacia
dell’azione dell’Organismo di rappresentanza di cui all’art.
39;
DELIBERA
2
di istituire un gruppo di lavoro del Consiglio Nazionale
composto da 9 persone oltre due designati dal Segretario
Generale e dal direttivo, incaricati di portare al prossimo
C.N. da tenersi in Roma entro il 15.3.2014 uno schema di
proposta di attuazione dell’art. 39 nel senso sopra indicato.
Roma, 15.12.2013
Il Consiglio Nazionale ANF

IL TESTO Documento finale.CN.14.15 dic.13