La doppia tassazione delle Casse

Corriere economia – La doppia tassazione degli enti previdenziali e di assistenza è uno dei temi centrali di tutte le casse professionali e di quella forense in particolare che da qualche tempo pone molta attenzione su questi argomenti.

«Alle Casse professionali si applica una doppia tassazione: un sistema esoso, iniquo e incostituzionale. Perché la doppia tassazione è sbagliata? Quali sono le conseguenze per i professionisti? La doppia tassazione esiste in altre realtà del mondo?» considerazioni più volte ribadite da Nunzio Luciano, presidente di Cassa forense.

Temi quanto mai attuali per la Cassa degli avvocati che da poco ha infatti, chiuso il bilancio con un avanzo di esercizio di 930 milioni di euro, con un incremento dell’11% circa rispetto al 2014. Dal conto economico emerge che i costi sono stati pari a 1.026 milioni di euro, a fronte di ricavi complessivi pari a 1.956 milioni di euro. Invece il patrimonio netto complessivo della Cassa è salito fino a 9.233 milioni di euro. Risultati che giustificano ampiamente la preoccupazione sulla doppia tassazione dei rendimenti.