L’A.N.F. chiede al Ministro Orlando la convocazione del Tavolo tecnico sul Pct

Onorevole Sig.Ministro,

il Processo Civile Telematico procede speditamente la sua marcia, grazie anche alla collaborazione, convinta e competente, dell’Avvocatura. Tuttavia, numerosissimi rimangono i nodi irrisolti, che vengono gestiti al meglio sul territorio solo grazie al senso di sacrificio e di abnegazione di tutti i protagonisti del mondo della giustizia, dai magistrati agli avvocati ai dipendenti dei Tribunali. Rammento solo a me stessa che l’ultima riunione del Tavolo si era conclusa con la prospettiva di poter contare, a breve, su un unico Protocollo valido sull’intero territorio nazionale ( il che consentirebbe non solo a tutti gli operatori di poter applicare regole certe, ma anche la diffusione di prassi virtuose già sperimentate sui territori più avanzati).

Come pure l’entrata in vigore da domani del DPCM 13/11/2014, introduce numerose incertezze che, in questa fase, che può ancora essere considerata di avvio del PCT, non aiutano la diffusione e il consolidamento delle prassi operative. A tal proposito, la segnalazione tempestivamente formulata dal CNF il 30/1 u.s. non risulta aver avuto alcun seguito, con il risultato che le fattispecie ivi considerate rimangono ancora incerte, e ciò si ripercuote negativamente sull’attività che pure si svolge nei nostri Palazzi di Giustizia. Riterremmo utile, pertanto, una convocazione URGENTE del tavolo tecnico a suo tempo costituito per l’esame delle problematiche relative all’avvio del PCT, in modo da poter chiarire i numerosi dubbi, e poi diffondere presso i nostri associati, i risultati del confronto. Certi che la nostra richiesta sarà accolta in tempi rapidi, porgiamo rispettosi saluti.

Avv. Ester Perifano Segretario Generale ANF

Clicca per visualizzare la richiesta di convocazione del Tavolo tecnico