Procedure esecutive, portale vendite al via con la convenzione sogei-giustizia

S. Fossati, Il Sole 24 Ore

Sarà la Sogei ad aiutare la Giustizia sul Portale delle vendite. È stata firmata la convenzione tra ministero della Giustizia e Sogei per la realizzazione di «servizi e prestazioni funzionali» alla prima fase di implementazione del registro delle procedure di espropriazione immobiliare, delle procedure di insolvenza e degli strumenti di gestione delle crisi e, in particolare, delle funzionalità relative alla gestione delle vendite giudiziarie attraverso il Portale delle vendite pubbliche, attivo dal 17 luglio scorso. Sogei presterà il supporto tecnico per lo hosting, mentre i contenuti verranno solo dalla Giustizia.
Il Portale delle vendite è stato istituito con Dl 83/2015, convertito in legge 132/2015, mentre il Registro delle procedure esecutive, delle procedure di insolvenza e degli strumenti di gestione della crisi è nato con l’articolo 3 del Dl 59/2016, convertito in legge 119/2016.

Si tratta, in concreto, di un sito Internet gestito direttamente dal ministero della Giustizia dove saranno raccolti tutti i dati delle procedure esecutive in Italia quando sia stata fissata la vendita. L’accesso, possibile dopo aver effettuato la registrazione, permetterà di conoscere tutte le informazioni utili per valutare se partecipare alla vendita. Professionisti e creditori possono già inserire online gli avvisi di vendita se il Tribunale si è attrezzato. Il portale è accessibile agli indirizzi: https://pvp.giustizia.ithttps://venditepubbliche.giustizia.it e https://portalevenditepubbliche.giustizia.it.

«L’operatività del portale delle vendite pubbliche – spiega il sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri – concretizza un punto fondamentale della direttiva del ministro sugli obiettivi strategici per l’anno 2017, poiché con esso viene calato nella realtà degli uffici giudiziari e nella vita dei professionisti un modello organizzativo molto avanzato sul piano tecnologico».

L’invio dei dati da parte dei Tribunali è già iniziato (ieri quelli da Lucca) e Ferri conta (con «ottimismo») che venga completato entro i prossimi tre mesi. «Si inaugura – prosegue Ferri – un sistema complesso, per il quale sono state diramate le specifiche tecniche e i manuali operativi, destinato ad incidere su fasi fondamentali del processo (dall’inserimento degli avvisi di vendita delle procedure esecutive e concorsuali, possibile già oggi, fino all’attivazione delle vendite telematiche, dopo il 30 settembre, quando assumerà i caratteri dell’obbligatorietà) per razionalizzare le risorse ed innalzare la qualità e l’efficienza dei procedimenti giudiziari».

Cristiano Cannarsa, presidente e ad di Sogei, sottolinea che «Il Portale delle Vendite Pubbliche è il primo servizio erogato dal cloud del data center Sogei al di fuori del perimetro Mef grazie al quale il ministero della Giustizia ha potuto implementare in brevissimo tempo e in autonomia l’infrastruttura a supporto del servizio in totale sicurezza».