ANF, RESTIAMO A CASA PER SUPERARE L’EMERGENZA

“Abbiamo un decreto-legge sull’attività giudiziaria incompleto ed impreciso, dobbiamo assicurare la continuità di lavoro negli studi professionali, viviamo un’emergenza più grandi noi: assumiamo comportamenti responsabili, anche nella comunicazione, senza alimentare ulteriori tensioni e paure. Verifichiamo le informazioni, consultiamo i siti istituzionali, per l’emergenza e le attività nei tribunali. Le prime iniziative di Confprofessioni a sostegno dei liberi professionisti con uno stanziamento di 4 milioni di euro.”

Così il segretario generale dell’Associazione Nazionale Forense Luigi Pansini.

In questi giorni si sono susseguiti numerosi provvedimenti che hanno riguardato il paese e la nostra professione: in materia di giustizia, è stato adottato il decreto-legge n. 11/2020 che stabilisce innanzitutto un periodo cuscinetto per lo svolgimento delle udienze civili e penali sino al 22 marzo; nella relazione illustrativa della legge di conversione e nella scheda illustrativa predisposta dal Consiglio Nazionale Forense, i primi chiarimenti e le prime perplessità in ordine a disposizioni non chiaramente formulate.

Qui di seguito si allegano, per comodità in formato pdf: DL 11/2020 in materia di giustizia; la relazione illustrativa della legge di conversione del DL 11/2020; la scheda illustrativa del CNF; l’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’11.3.2020; il decreto Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8.3.2020; il decreto Presidente del Consiglio dei Ministri del 9.3.2020, il ddl di conversione AS 1757.

2020 3 8 decreto presidenza consiglio ministri

2020 3 8 dl 11 GIUSTIZIA

2020 3 9 decreto presidenza consiglio dei ministri

2020 3 11 Ordinanza Presidenza Consiglio

CNF scheda DL 11 2020

relazione illustrativa legge conversione DL 11 2020

DDL AS 1757 conversione DL Giustizia