CORONAVIRUS; PANSINI (ANF): PER I TRIBUNALI SERVONO MISURE OMOGENEE SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE. ORGANIZZARE IL LAVORO IN SICUREZZA E RESPONSABILITÀ DA PARTEDI TUTTI

“È necessario che in tutti i palazzi di giustizia siano assicurate le migliori condizioni di lavoro per coloro che vi operano: avvocati, magistrati, personale amministrativo, forze dell’ordine e utenti. Occorre quindi che i capi degli uffici giudiziari e il Ministero della Giustizia, di concerto e sentite le autorità sanitarie competenti, assumano decisioni omogenee per tutto il territorio nazionale, evitando interpretazioni e soluzioni discrezionali per contenere la diffusione del virus Covid-19. Organizzare il lavoro in massima sicurezza è possibile, doveroso e prioritario rispetto ad un’astensione che in questo momento non fa bene al Paese e agli avvocati; occorre responsabilità da parte di tutti ma Governo e Ministeri competenti intervengano, quindi, senza timori ed ulteriori tentennamenti”.

Lo dichiara il segretario generale dell’Associazione Nazionale Forense Luigi Pansini.