DIRITTI FONDAMENTALI; PANSINI (ANF): RUOLO FONDAMENTALE DEGLI AVVOCATI NELLE POLICIES COMUNITARIE. PROSEGUE IMPEGNO NEL PARTENARIATO EUROPEO CON PROGETTO LAWYERS FOR THE PROTECTION OF FUNDAMENTAL RIGHTS

“Finanziato con un contributo della Commissione Europea, il progetto “Lawyers for the Protection of Fundamental Rights”, le cui attività previste per il primo anno sono in fase di ultimazione, persegue la mission di affermare in tutte le sedi deputate il ruolo degli avvocati nella comprensione del ruolo della Carta dei diritti fondamentali dell’UE e nella promozione della conoscenza della legge europea sui diritti umani. In quest’ottica, si inquadra l’impegno della partnership tra istituzioni e organizzazioni di varia nazionalità affinché le democrazie europee, a fronte di fenomeni di stringente e drammatica attualità quali il terrorismo e l’immigrazione, non rinuncino alle garanzie previste a tutela delle persone e dei cittadini. Lo dichiara il segretario generale dell’Associazione Nazionale Forense Luigi Pansini, in merito al progetto “Lawyers for the Protection of Fundamental Rights”, che coinvolge tre Stati membri: l’Italia con Confprofessioni, Associazione Nazionale Forense e Ordine degli Avvocati di Milano, la Spagna con l’Università di Burgos e il Consejo General de la Abogacìa Española e la Bulgaria con la Bulgarian Lawyers for Human Rights Association.

I partners si sono occupati della stesura di due report su ricongiungimento familiare e terrorismo, uno a livello nazionale e uno a livello europeo, la cui struttura definitiva, prima della loro pubblicazione e in vista dell’attività formativa programmata per il 2020, verrà discussa nell’incontro di partenariato che si svolgerà a Sofia i 19 e 20 settembre prossimi.