Più magistrati e proroga per l’edilizia carceraria



ItaliaOggi – ANTONIO CICCIA MESSINA –  Più magistrati in servizio nei tribunali; più tempo per progettare e realizzare interventi per l’edilizia carceraria (tra ristrutturazioni, manutenzioni e nuove strutture); bonus fi scali per l’esecuzione delle sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo; al via la contabilità separata per le somme ricavate nelle esecuzioni civili. È quanto prevede il disegno di legge di bilancio 2020 in materia di giustizia, tenendo conto dell’articolato inviato alla presidenza del consiglio dei ministri il 29 ottobre 2019. Ma vediamo il dettaglio delle norme in itinere, con riferimento alle misure per il servizio della giustizia. Assunzioni giudici Il disegno di legge di bilancio per il 2020 stanzia i fondi per poter assumere nell’anno 2020, appunto, magistrati vincitori di concorso. Si tratta di quasi 14 milioni di euro per il 2020 e di altre somme a crescere ogni anno, fi no a raggiungere i 25,6 milioni di euro a decorrere dal 2029. Amministrazione giustizia minorile L’articolo 1, comma 311, della legge 145/2018 (legge di bilancio per il 2019) ha disposto interventi in materia di esigenze gestionali degli istituti penali per minorenni. In particolare è stato previsto che la dotazione organica della carriera penitenziaria del dipartimento per la giustizia minorile e di comunità del Ministero della giustizia è incrementata di sette posizioni di livello dirigenziale non generale. Il ddl di bilancio per il 2020 aggiunge una disposizione attuativa e cioè che, con decreto del ministro della giustizia, sono determinati le modalità e i criteri per le assunzioni dei nuovi dirigenti. Edilizia penitenziaria Si va avanti fi no a tutto il 2022 nelle attività di progettazione ed esecuzione di ristrutturazioni, manutenzioni degli edifi ci carcerari e realizzazione di nuovi edifi ci, compresi alloggi di servizio per la polizia penitenziaria, e anche per l’aumento della capienza delle strutture esistenti. Il disegno di legge di bilancio per il 2020 prevede di prorogare il termine (attualmente fi ssato al 31 dicembre 2020) previsto dall’articolo 7, comma 1, del decreto legge 135/2018. La stessa scadenza varrà anche per l’ individuazione di immobili pubblici da convertire in strutture carcerarie. Uffi cio esecuzione penale Lo schema di legge di bilancio per il 2020 allunga di un anno (fi no al 31 dicembre 2020) la possibilità di assegnare le funzioni di dirigente dell’esecuzione penale a funzionari inseriti nel ruolo dei dirigenti di istituto penitenziario (si propone la modifi ca dell’articolo 3, comma 1-bis, del decreto-legge 146/2013). Tesoreria processi civili Il disegno di legge di bilancio per il 2020 fa decorrere dal 1° gennaio 2020 il regime di gestioni separate del «Fondo unico giustizia» per le somme giacenti, fi no al riparto fi nale, in conti correnti accesi in base alla legge fallimentare; fi no al momento della distribuzione, le somme giacenti in conti correnti e in depositi a risparmio ricavate nel corso di procedure esecutive per espropriazione immobiliare; le somme, giacenti in conti correnti e in depositi a risparmio, oggetto di sequestro conservativo; le somme a qualunque titolo depositate presso Poste Italiane spa, banche e altri operatori fi nanziari in relazione a procedimenti civili contenziosi. Cedu Il ddl di bilancio per il 2020 neutralizza le imposte su somme pagate in esecuzione di sentenze di condanna ed altri provvedimenti della Corte europea dei diritti dell’uomo, qualora sia prevista la clausola di esenzione da imposizione fi scale. Conseguentemente il ddl di bilancio 2020 considera indennità non tassabili tali somme